Studio Lemme

Francesco Emanuele Salamone, nato a Catania il 06 Maggio 1983, si è laureato nel 2006 in Giurisprudenza con 110/110 e lode presso l’Università degli Studi LUISS “Guido Carli” di Roma.
Dal 2007 è entrato a far parte dello Studio Legale Lemme, dove – sotto la guida dell’Prof. Avv. Fabrizio Lemme – si è specializzato in Diritto Penale, Diritto dei Beni culturali, Diritto Penale dell’Economia e Diritto penale dell’Ambiente.
Ha conseguito, nella sessione 2008, il titolo di Avvocato presso la Corte d’Appello di Roma.
Nel 2008 ha conseguito inoltre il diploma di specializzazione presso la Scuola per le Professioni Legali dell’Università degli Studi “Roma Tre”.

Assiste, quale consulente legale, numerose case d’asta ed i principali operatori del settore dei beni culturali (in Italia ed all’estero), partecipando – quale Avvocato difensore – ai più importanti processi celebratisi, nell’ultimo decennio in Italia, in tema di opere d’arte e beni culturali.
È consulente giuridico e legale, a livello nazionale, dell’ALAI (Associazione Librai Antiquari d’Italia); della CNAP (Associazione Nazionale Archeologi Professionisti), dell’AICRAB (Associazione Italiana dei Conservatori e dei restauratori di Archivi e Biblioteche).
È membro permanente di diversi gruppi di studio e di lavoro, anche ministeriali, per la riforma della Legislazione in tema di beni culturali e per circolazione internazionale delle opere d’arte (l. n. 124/2017).

Svolge altresì attività scientifica presso l’Università della Tuscia di Viterbo, ove – dal 2010 – è Professore a contratto di Diritto Penale dei Beni culturali e di Legislazione dei beni culturali.
Collabora altresì stabilmente con le Cattedre di Legislazione del patrimonio culturale presso l’Università “La Sapienza” di Roma e la LUISS “Guido Carli”.

È autore di una monografia in tema di Legislazione dei beni culturali (“Argomenti di Diritto Penale dei Beni culturali”, 2017, Giappichelli) e co-autore del “Trattato di Diritto del Territorio” (2018, Giappichelli).
È altresì autore di oltre trenta note a sentenza e contributi dottrinali, pubblicati sulle Riviste Giuridiche “Cassazione Penale” (ed. Giuffrè); “Gazzetta Ambiente”, “In Giustizia”, “Filodiritto”, “Diritto&Diritti”, “Rassegna Avvocatura dello Stato”.

Quale docente o relatore partecipa costantemente a numerosi convegni, seminari, corsi di formazione in materia di Legislazione dei beni culturali e Diritto dell’Arte.

CV (pdf)

Le persone

Chiudi il menu