Studio Lemme

“La domanda per il rilascio dell’attestato di libera circolazione. Sull’individuazione territoriale dell’ufficio di esportazione”. Un articolo di Francesco Emanuele Salamone per News-Art.

pubblicazioniProseguendo nella trattazione di alcuni degli aspetti più dibattuti nell’applicazione “pratica” del diritto dei beni culturali, pare opportuno soffermarsi su un’importante questione afferente il procedimento di esportazione di un bene di interesse culturale, riassumibile nella seguente domanda: vi sono dei vincoli di tipo territoriale in materia di presentazione della domanda per il rilascio dell’attestato di libera circolazione? In altri termini, chi intende chiedere l’esportazione di un bene è tenuto a presentarlo necessariamente presso l’Ufficio per l’esportazione ricadente in un determinato luogo? Ad esempio, quello in cui si trova il bene o quello di residenza del proprietario o dell’acquirente del bene?

L’articolo

Chiudi il menu