Studio Lemme

Le persone

Aree di intervento

Diritto penale

Lo Studio, anche in considerazione della specifica competenza universitaria di uno dei titolari, svolge attività di assistenza giudiziale e stragiudiziale in tutte le materie del Diritto penale dell’impresa nonché nelle materie del Diritto penale della Pubblica Amministrazione. Inoltre, una particolare attenzione è dedicata al Diritto penale dei beni culturali, materia che uno dei titolari ed i suoi collaboratori hanno significativamente approfondito.

Diritto dell’economia e Diritto commerciale

Lo Studio assiste clientela italiana e straniera nei settori del Diritto societario e del Diritto dell’economia, con particolare riguardo alle problematiche bancarie e finanziarie. L’assistenza si estende sia agli aspetti di contenzioso, che a quelli dei pareri stragiudiziali o precontenziosi e della contrattualistica. Uno dei titolari è professore di ruolo di Diritto bancario nell’Università. Soci dello Studio fanno inoltre parte abitualmente di collegi arbitrali.

Diritto Civile

Lo Studio fornisce assistenza giudiziale e stragiudiziale in settori tradizionali del Diritto civile: il diritto delle obbligazioni, il diritto contrattuale, i diritti della personalità. Lo Studio annovera inoltre professionalità specifiche nel campo del Diritto di famiglia e tutelare. Particolare attenzione, anche scientifica, è poi dedicata alle politiche di genere e alle pari opportunità.

Diritto amministrativo

La tradizionale esperienza nel campo del diritto amministrativo, sia consulenziale che afferente il contenzioso amministrativo, nazionale e comunitario, in seguito alla riforma del Titolo V della Costituzione, si è arricchita delle problematiche afferenti il federalismo e l’applicazione del principio di sussidiarietà.

Diritto dei Beni Culturali

Lo Studio rivendica con orgoglio una competenza consolidata, tecnico-giuridica, nel campo del Diritto dei beni culturali, estesa anche, in generale, al Diritto d’autore. Assiste clienti italiani e stranieri nelle problematiche concernenti l’importazione e l’esportazione di opere d’arte, anche in ambito extracomunitario, i rapporti con le Soprintendenze, il contenzioso avanti la magistratura ordinaria e quella amministrativa.

Diritto dell'Ambiente

Una particolare attenzione è dedicata al paesaggio e in generale alle problematiche afferenti il governo del territorio e la tutela ambientale (urbanistica, pianificazione, inquinamento, gestione dei rifiuti) anche mediante approfondimenti di carattere scientifico. Sotto tale profilo lo Studio vanta una copiosa esperienza nella partecipazione e organizzazione di Convegni, in partneriariato con Istituzioni pubbliche e private, oltre alle numerose pubblicazioni e promozioni culturali.

Diritto degli Enti locali e Servizi pubblici

Lo Studio – in considerazione del processo di avanzamento del federalismo – si è concentrato negli ultimi tempi anche sugli aspetti inerenti il decentramento e i servizi pubblici locali, ponendosi come importante riferimento per la consulenza agli Enti locali e alle società partecipate.

Diritto farmaceutico

Nell’ambito dei servizi pubblici l’assistenza consulenziale, anche in sede comunitaria, a sostegno della professione dei farmacisti e degli Organi Istituzionali preposti alla loro disciplina, ha consentito di maturare una competenza approfondita in materia di diritto farmaceutico.

Diritto della vite e del vino

Lo Studio, avvalendosi dell’esperienza anche tecnica di alcuni dei titolari, si occupa delle problematiche concernenti le implicazioni giuridiche della vendita e della produzione del vino, ivi inclusi i rapporti con le PA competenti, l’etichettatura, la tutela delle denominazioni e del nome commerciale del prodotto.

Storia

La storia dello Studio Lemme, che affonda le sue radici nella tradizione giuridica della capitale, ha inizio nei locali del Palazzo della Sapienza, l’antica sede dell’Università voluta da Alessandro VII. Davanti a quel cortile, nel quale il Borromini si era ostinato a inserire la chiesa di S. Ivo – protettore degli avvocati – alla Sapienza, il giovane Antonio Lemme ultimava infatti i suoi studi con Antonio Salandra, Vittorio Scialoja, Cesare Vivante, Giuseppe Chiovenda, Enrico Ferri, Vittorio Emanuele Orlando. L’avvocato Antonio Lemme fondò il suo studio legale nel 1927, domiciliandolo in Via della Scrofa, non lontano da Sant’Ivo, che in quegli anni cedeva il suo ateneo alla città universitaria che conosciamo oggi. La sua costante crescita professionale lo portò nel dopoguerra ad occuparsi di grandi processi di impatto sociale e politico, come il processo giunto a sentenza nel 1955 per le frodi valutarie, o il processo per l’omicidio di Wilma Montesi.

Negli anni 60 entrò nello studio il figlio Fabrizio, laurea con lode in Diritto Penale dell’Economia, relatore Giuliano Vassalli, con il quale avvierà una collaborazione… (continua)

Chiudi il menu