Aree di intervento

Diritto dei Beni Culturali

Lo Studio, vero e proprio pioniere in Art and Law, ha una competenza pluridecennale, tecnico giuridica. Protagonista dei più importanti contenziosi internazionali, dal processo giamaicano conseguente al "furto di Bettona" alle più rilevanti e recenti transazioni in materia di recupero del patrimonio culturale, ha esteso l’ambito del suo intervento a tutti i settori della Cultura, innanzi alle Corti superiori italiane, europee ed estere. Assiste clienti italiani e stranieri nei casi amministrativi e giudiziari di circolazione delle opere d’arte, esportazione, diritto d’autore, diritto di seguito, diritti di riproduzione, servizi museali fotografia e immagine. Lo Studio vanta inoltre importanti rapporti continuativi e fiduciari con Artisti, Esperti, Case d’Asta, Gallerie, rappresentanti del mondo antiquario, Associazioni di categoria di operatori culturali. Cura da anni la formazione nei più prestigiosi Master universitari.

Diritto amministrativo

La tradizionale esperienza nel campo del diritto amministrativo, sia consulenziale che afferente il contenzioso amministrativo, nazionale e comunitario, in seguito alla riforma del Titolo V della Costituzione, si è arricchita delle problematiche afferenti il federalismo e l’applicazione del principio di sussidiarietà.

Diritto dell'Ambiente

Una particolare attenzione è dedicata al paesaggio e in generale alle problematiche afferenti il governo del territorio e la tutela ambientale (urbanistica, pianificazione, inquinamento, gestione dei rifiuti) anche mediante approfondimenti di carattere scientifico. Sotto tale profilo lo Studio vanta una copiosa esperienza nella partecipazione e organizzazione di Convegni, in partneriariato con Istituzioni pubbliche e private, oltre alle numerose pubblicazioni e promozioni culturali.

Diritto penale

Lo Studio, anche in considerazione della specifica competenza universitaria di uno dei titolari, svolge attività di assistenza giudiziale e stragiudiziale in tutte le materie del Diritto penale dell’impresa nonché nelle materie del Diritto penale della Pubblica Amministrazione. Inoltre, una particolare attenzione è dedicata al Diritto penale dei beni culturali, materia che uno dei titolari ed i suoi collaboratori hanno significativamente approfondito.

Diritto dell’economia e Diritto commerciale

Lo Studio assiste clientela italiana e straniera nei settori del Diritto societario e del Diritto dell’economia, con particolare riguardo alle problematiche bancarie e finanziarie. L’assistenza si estende sia agli aspetti di contenzioso, che a quelli dei pareri stragiudiziali o precontenziosi e della contrattualistica internazionale. Uno dei titolari è professore di ruolo di Diritto bancario nell’Università. Soci dello Studio fanno inoltre parte abitualmente di collegi arbitrali e di organi di società.

Diritto Civile

Lo Studio fornisce assistenza giudiziale e stragiudiziale in settori tradizionali del Diritto civile: il diritto delle obbligazioni, il diritto contrattuale, i diritti della personalità e il diritto dei consumatori. Particolare attenzione, anche scientifica, è poi dedicata alle politiche di genere e alle pari opportunità.

Diritto degli Enti locali e Servizi pubblici

Lo Studio – in considerazione del processo di avanzamento del federalismo – si è concentrato negli ultimi tempi anche sugli aspetti inerenti il decentramento e i servizi pubblici locali, ponendosi come importante riferimento per la consulenza agli Enti locali e alle società partecipate.

Diritto farmaceutico

Nell’ambito dei servizi pubblici l’assistenza consulenziale, anche in sede comunitaria, a sostegno della professione dei farmacisti e degli Organi Istituzionali preposti alla loro disciplina, ha consentito di maturare una competenza approfondita in materia di diritto farmaceutico.

Diritto della vite e del vino

Lo Studio, avvalendosi dell’esperienza anche tecnica di alcuni dei titolari, si occupa delle problematiche concernenti le implicazioni giuridiche della vendita e della produzione del vino, ivi inclusi i rapporti con le PA competenti, l’etichettatura, la tutela delle denominazioni e del nome commerciale del prodotto.