Studio Lemme

Commento dell’Avv. Antonella Anselmo sull’European professional card – Epc

Mentre l’Europa è minacciata da più parti e risulta ancora fragile il suo Spazio di sicurezza, libertà e libera circolazione, il prossimo 18 gennaio entrerà in vigore la tessera professionale (European professional card – Epc), che riguarderà alcune figure professionali tra cui i farmacisti, i fisioterapisti, gli agenti immobiliari ecc.

La direttiva 2013/55/Ue, che modifica la 2005/36 sul riconoscimento delle qualifiche professionali , mira a semplificare l’esercizio della professione in Europa e si avvia finalmente alla sua piena attuazione. Un passo importante per chi, come la sottoscritta, ha sempre sostenuto anche dinnanzi alle Corti europee, la necessità del  rafforzamento e della coesione di un’identità europea, che si fondi sulla valorizzazione e circolazione dei professionisti, prestatori di  servizi ma anche espressione di ricchezza culturale delle singole Nazioni.

 Avv. Antonella Anselmo

Chiudi il menu