Studio Lemme

Libertà di manifestazione del pensiero, libertà di insegnamento, diritto di veto degli eredi dell’artista

Una interpretazione costituzionalmente orientata delle norme civilistiche relative al diritto al nome ha permesso di inquadrare nell’originaria previsione codicistica tutta una serie di ulteriori prerogative della persona, che si inquadrano nei c.d. “diritti della personalità”, categoria giuridica ormai consolidata da oltre cinquant’anni di storia.
Si è così configurato il diritto all’immagine, che ricomprende tutti i valori sociali legati alla personalità di soggetto vivente o scomparso e si è riconosciuto anche agli eredi… [pdf]

Chiudi il menu