Studio Lemme

Il sistema bancario giapponese: un articolo di Giuliano Lemme

Ci sono pochi periodi della storia umana che hanno visto una così radicale trasformazione delle strutture economiche e sociali di un singolo paese come nel caso del Giappone del XIX secolo. L’improvviso passaggio da una struttura di tipo feudale ad una moderna economia industriale comportò un profondo mutamento di tutte le strutture del Paese, che inevitabilmente si ripercosse anche sul sistema giuridico ed economico.
Prima della restaurazione Meiji, il sistema bancario era estremamente rudimentale: si consideri solo il fatto che la circolazione monetaria era di fatto fondata sul riso, che costituiva la base di pagamento delle imposte, mentre la moneta ufficiale, il ryo, era poco usata. Il sistema bancario, se così si può chiamare, era così basato sui ryogae, mercanti autorizzati alla gestione delle monete d’oro e d’argento (hon ryogae) o solo di rame (zeni ryogae)… [pdf]

Chiudi il menu