Se, in una “performance” concettuale, riprodotta fotograficamente, esistano una pluralità di autori, il cui diritto è suscettibile di protezione

Torno ad occuparmi di arte concettuale, una miniera inesauribile di problemi per l’avvocato dell’arte. Negli anni ’60, Fabio Sargentini, straordinario personaggio a metà tra il principe-mecenate rinascimentale ed il mercante…

Continua a leggere Se, in una “performance” concettuale, riprodotta fotograficamente, esistano una pluralità di autori, il cui diritto è suscettibile di protezione