Studio Lemme

La temporanea importazione di beni culturali: caratteristiche, funzioni, limiti

La tutela del patrimonio culturale può assumere diverse valenze: si può tutelare tutto quel che di rilevante esiste nel territorio dello Stato, indipendentemente dalla sua origine e provenienza (in tal caso si parlerà di opzione universalistica ed essa sarà caratteristica di quei paesi che non hanno proprie tradizioni culturali); si può optare, viceversa, per la tutela di tutto quel che attiene alla testimonianza delle tradizioni culturali nazionali ed in tal caso  si parlerà di un’opzione nazionalistica, caratteristica di quei paesi che hanno alle spalle una tradizione storica. E’ controverso quale di queste opzioni abbia inizialmente seguito il nostro paese. A mio avviso, all’origine, era dominante l’opzione universalistica. Anche un bene culturale di origine incaica, che non avesse avuto alcun legame con la nostra cultura nazionale, per non essere stato oggetto… [doc]

Chiudi il menu